Atletic Colfosco

Vuoi perdere peso? Ecco i primi passi da fare per riuscirci!

Abbiamo sentito questa domanda centinaia di volte in tanti anni.  Da dire che il percorso per la perdita di peso è diverso per tutti, perché così deve essere, ci sono comunque delle fasi iniziali che si adattano a qualsiasi persona.

7 passi iniziali da fare per dimagrire:

1. Decidi per te!

Tu sei l’unica persona che può decidere quando è il momento di iniziare e nessun altro può decidere per te o forzarti a farlo se non te la senti. Ci sono persone che hanno zero motivazione e determinazione, così poco dopo rinuncianio perchè sono svaniti i buoni propositi. Alcuni addirittura mentono a sè stessi, al loro trainer o nutrizionista su quello che mangiano.

2. Esci per una camminata

I benefici che apporta fare un’attività come la camminata, sono innumerevoli e spesso sottovalutati. Camminare non richiede particolari sforzi, può essere fatto in qualsiasi momento e ovunque, è un’attività a basso impatto (al contrario di corsa e salto) ed è valida come attività brucia grassi. Si può camminare con qualsiasi tipo di scarpa, anche da corsa o da ginnastica, e accompagnare la camminata con della musica.

3. Evita le calorie liquide!

Niente succhi, né bibite gassate. La dose giornaliera di liquidi dovrebbe essere 35-40 ml per ogni kg di peso e in aggiunta 500-1000 ml per ogni ora di esercizio fisico ma sono escluse anche le bibite gassate “light” che attivano lo stesso “sistema di ricompensa” che si attiva quando mangiamo dolci. Se si bevono queste bevande si avranno comunque degli attacchi di fame.

4. Datti un motivo

Perché vuoi dimagrire? È meglio scriverlo e tenere la motivazione sempre in vista: in bagno, in cucina, sul telefono, in macchina, ovunque. Deve essere qualcosa di motivante come “Voglio dimagrire per poter correre dietro i miei figli o il mio cane senza restare senza fiato” oppure “Voglio indossare un vestito per il matrimonio dei miei amici”.

5. Rinforza i muscoli per avere più stabilità

Inizia esercitandoti a stare in equilibrio su una gamba o su una superficie instabile. Questi movimenti aiutano il tuo sistema neuromuscolare a lavorare in modo efficiente, rinforzano i muscoli del core (comprende infatti i muscoli addominali -retto dell’addome, obliqui e traverso-, i muscoli paraspinali, il quadrato dei lombi, i muscoli del pavimento pelvico, i glutei e i flessori dell’anca) e stabilizzano i muscoli per prevenire eventuali infortuni.

6. Tieni un diario alimentare

Molte persone non hanno idea o sottovalutano il numero di calorie che assumono durante il giorno. D’altra parte, assumere poche calorie può ostacolare la perdita di peso perché mangiare meno non sempre equivale a dimagrire. E qui c’è da porre attenzione. Se hai diminuito l’apporto calorico per troppo tempo, il tuo metabolismo potrebbe essere più lento perché prende tutte le energie dal cibo che mangi per mantenere attive le funzioni basali. A un certo punto però, avrai continuamente fame e ti sentirai debole e anche se mangi normalmente, aumenterai di peso perché il tuo corpo sta accumulando le calorie sotto forma di grasso per paura di attraversare un altro periodo di “magra”. Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che una drastica riduzione di calorie fa aumentare la produzione di cortisolo (l’ormone dello stress) nel sangue, che pare sia responsabile dell’accumulo di grasso negli addominali e dell’aumento di peso in generale.

7. Concentrati quando mangi

Mentre mangia guardi la TV, stai al computer o usi il cellulare? Quando si mangia, sarebbe meglio disconnettersi. La digestione infatti inizia con gli occhi, che vedono il cibo, e la nostra bocca produce gli enzimi nella saliva per iniziare il processo digestivo prima che inizi a deglutire. E a proposito di deglutire, mastichi bene prima di farlo o no? Si dovrebbe masticare circa 25 volte prima di deglutire. Se soffri di gonfiore addominale, specialmente dopo aver mangiato, probabilmente è perché ingerisci anche aria insieme al cibo. Per questo è importante farlo con calma.

 

Ti abbiamo dato 7consigli per iniziare con il piede giusto. Adesso tocca a te!